SUAP

Data:
06 Agosto 2019
Immagine non trovata

l SUAP, Sportello Unico per le Attività Produttive (D.P.R. n. 160 del 7 settembre 2010) è il referente unico per le imprese, sul territorio in cui si svolge l’attività produttiva di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari e servizi di telecomunicazioni.
Devono quindi fare riferimento al SUAP, tutte le imprese, individuali o collettive, iscritte alla Camera di Commercio e le Agenzie per le imprese, soggetti privati, dotati di personalità giuridica al quale sono riconosciute funzioni di natura istruttoria e d’asseverazione (D.P.R. n° 159 del 09 luglio 2010) 
In relazione all’attuale organizzazione interna degli uffici, non vengono attribuite al SUAP le competenze dello Sportello Unico per l’Edilizia Produttiva. Se vuoi accedere a tale servizio collegati a: http://www.mediglia.cportal.it/, dove troverai tutte le informazioni necessarie.
Sono invece ricompresse tutte le funzioni connesse alle attività commerciali.


COME APRIRE UN’ATTIVITA’  
Accedendo al sito del Comune di Mediglia (Modulistica comune-commercio) è possibile trovare le informazioni necessarie suddivise per tipologia di attività.
https://mediglia.modulistica.comune.it (commercio)

 

Per avere maggiori informazioni su come avviare un’attività economica è possibile consultare la pagina web sottoriportata . Inoltre il SUAP comunale è a disposizione per eventuali quesiti in merito alle pratiche da inviare attraverso il portale Impresainungiorno.gov.it .

 

https://www.milomb.camcom.it/voglio-avviare-una-impresa


DOMANDE SOLO ON LINE!!!
Tutte le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività rientranti nel campo di applicazione del SUAP, devono essere presentate ESCLUSIVAMENTE per via telematica al SUAP di Mediglia, dall’applicativo SUAP http://www.impresainungiorno.gov.it/sportelli-suap a cui le imprese e i loro professionisti possono accedere con CNS (smart card o dispositivo di firma USB) previa registrazione.

IL SUAP E LE ATTIVITA’ SOGGETTE A SCIA
Le SCIA possono essere trasmesse attraverso il SUAP TELEMATICO:

La SCIA, consente l’avvio dell’attività nello stesso giorno della presentazione della segnalazione. Il SUAP, verifica che la pratica sia compilata correttamente e risulti completa delle autocertificazioni e dichiarazioni sostitutive degli atti di notorietà, nonché degli allegati previsti, atti a comprovare la sussistenza dei requisiti e dei presupposti previsti dalla disciplina di settore.
In caso di accertata carenza dei requisiti e dei presupposti per lo svolgimento dell’attività dichiarata, il SUAP nel termine di  SESSANTA (60 GG.) dal ricevimento della segnalazione, adotta motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi di essa

IL SUAP E LE ATTIVITA’ ECONOMICHE SOGGETTE AD AUTORIZZAZIONE 
Come per le pratiche SCIA, il SUAP telematico riceve anche le richieste di autorizzazione/licenza o simili per attività economiche “NON LIBERALIZZATE” 
L’ISTANZA DOVRA’ ESSERE COMPILATA ED INVIATA DAL MEDESIMO APPLICATIVO SUAP: http://www.impresainungiorno.gov.it/sportelli-suap
 
Le RICHIESTE dovranno indicare il numero seriale delle marche da bollo acquistate nelle rivendite autorizzate e dovranno essere annullate (datate e firmate) e conservate. Nel caso di licenze da esporre nei locali aperti al pubblico, è possibile ritirare copia dei provvedimenti anche presso l’Ufficio Commercio (SUAP)
  
COMUNICAZIONE IMPORTANTE!!!
NON E’ PREVISTO IL PAGAMENTO DI DIRITTI DI SEGRETERIA PER LE PRATICHE PRESENTATE AL SUAP.
 
ATTENZIONE! SI RAMMENTA CHE: 

  1. IN CASO DI ATTIVITÀ ECONOMICA SOGGETTA AD AUTORIZZAZIONE, l'attività non può essere iniziata prima del conseguimento della stessa. Quindi, in questo caso, potranno essere presentate le pratiche di inizio attività (SCIA)  soltanto dopo il rilascio dell’atto autorizzativo. 
  2. A SEGUITO DI PRESENTAZIONE DI RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE, la ricevuta di sistema determina esclusivamente il momento di avvio del procedimento di autorizzazione. 
  3. In caso di invio delle pratiche attraverso un INTERMEDIARIO (studi commercialisti, associazioni di categoria, ecc...) è necessaria la TRASMISSIONE DELL'APPOSITA PROCURA.

L’Ufficio SUAP - Commercio è comunque a disposizione per eventuali chiarimenti ai seguenti numeri telefonici:
02-90662421 (Dott. Roberto Cilano – Responsabile SUAP)
02-90662428 / 328-1506382  (Gloria Lopez – Istruttore Referente SUAP)
e-mail : commercio@comune.mediglia.mi.it – PEC: suap.comune.mediglia@pec.regione.lombardia.it

AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE (AUA)
Dal 13 giugno 2013 è entrato in vigore il Regolamento recante la disciplina dell'Autorizzazione Unica Ambientale e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie Imprese e sugli impianti non soggetti ad Autorizzazione Integrata Ambientale, a norma dell'art. 23 del D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla Legge 4 aprile 2012 n.35. Il citato Regolamento è stato approvato con il D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 29/05/2013, n. 124 - Suppl. Ordinario n.42.
I titoli abilitativi per cui è prevista l'AUA sono i sette sotto indicati.

  1. Autorizzazione agli scarichi di cui al Capo II, del Titolo IV, della Sezione II, della Parte III, del D.Lgs. 152/06 ad esclusione degli scarichi di acque reflue urbane (sfioratori di piena) ai sensi della DGR n. 1840 del 16/05/2014
  2. Comunicazione preventiva di cui all’articolo 112 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, per l’utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue provenienti dalle aziende ivi previste; ;
  3. Autorizzazione alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti di cui all'art. 269 del D.Lgs. 152/06;
  4. Autorizzazione generale di cui all'art. 272 del D.Lgs. 152/06;
  5. Comunicazione o nulla osta di cui all’articolo 8, commi 4 o comma 6, della legge 26 ottobre 1995, n. 447;
  6. Autorizzazione all’utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura di cui all’art. 9 del D.Lgs. n. 99/92;
  7. Comunicazioni in materia di rifiuti di cui agli artt. 215 e 216 del D.Lgs. 152/06. 

ISTANZE AUA – AGGIORNAMENTI
Si segnala che, la Regione Lombardia, ha provveduto a definire con DDG n. 5512 del 25/06/2014 il modello unico regionale per la presentazione delle istanze AUA. 
Il comune di Mediglia, in convenzione con Infocamere e  Camera di Commercio di Milano, opera attraverso la piattaforma Impresa in un giorno.
Si invita pertanto a presentare le istanze AUA unicamente attraverso il portale:
http://www.impresainungiorno.gov.it/
 


 
VERSAMENTO ONERI SANITARI A FAVORE DI ATS (ex ASL)
 
La ricevuta di versamento degli oneri sanitari va sempre allegata ad ogni pratica SCIA relativa ad avvio/subingresso/modifica delle seguenti attività: 

  • commerciali, se inerenti prodotti alimentari.
  • di deposito o trasporto, se inerenti prodotti alimentari.
  • di somministrazione alimenti e bevande.
  • ricettive alberghiere ed extralberghiere.
  • artigiane di servizi alla persona (acconciatori, estetisti ed affini).
  • artigiane alimentari.
  • industrie insalubri quali officine per lavorazione di metalli, falegnamerie, tipografie, friggitorie, lavanderie a secco (vedasi elenchi delle attività riportate nel Decreto Ministero della Sanità 5 settembre 1994) precedentemente soggette a NOE – nulla osta esercizio.
  • attività quali autolavaggio, autofficina, carrozzeria, elettrauto, stoccaggio o trasporto rifiuti . 

L’importo dovuto per la presentazione delle pratiche SCIA è di € 50,00
 
Il pagamento di tale importo potrà essere effettuato:

  • in posta, tramite bollettino, c/c portale n. 28149201 intestato a ATS Citta’ Metropolitana di Milano – Attivita’ di Prevenzione – Servizio Tesoreria (Causale: Presentazione SCIA).
  • tramite bonifico bancario presso Banca Intesa San Paolo – Filiale cod. 01876 – Via Verdi, 8 Milano - codice IBAN : IT52 U030 6909 4001 0000 0046 162

 In presenza di attività di pertinenza del Dipartimento di prevenzione Veterinario: 

  • settore mangimi
  • settore sottoprodotti di origine animale/prodotti derivati
  • settore della riproduzione animale
  • attività di produzione, trasformazione e/o somministrazione, vendita, deposito, trasporto di alimenti di origine animale 

il versamento dovuto (in ottemperanza a quanto previsto dalla DGR n. 2567 del 31/10/2014)  per la presentazione delle pratiche SCIA è di € 50,00
 
Il pagamento di tale importo potrà essere effettuato:

  • in posta, tramite bollettino, c/c portale n. 95797395 intestato a ATS Citta’ Metropolitana di Milano - attività di prevenzione veterinaria – Servizio Tesoreria ( Causale: Presentazione SCIA);
  • tramite bonifico bancario presso Banca Popolare di Milano Filiale Cernusco S/N , al seguente codice IBAN : IT 79 E 05584 32880 000000012000 (Causale. Presentazione SCIA Dipartimento PrevenzioneVeterinaria).
telefono

0290662428

Ultimo aggiornamento

Martedi 16 Novembre 2021