BONUS IDRICO INTEGRATIVO A FAVORE DELLE UTENZE ARTIGIANALI E COMMERCIALI

Data:
15 Luglio 2021
Immagine non trovata

Bonus Idrico Integrativo – Determinazioni del Consiglio di Amministrazione dell’Uf-ficio d’Ambito della Città Metropolitana di Milano.


In data 12 luglio u.s. il Consiglio di Amministrazione dell' Ufficio d’Ambito, con Deliberazione n. 5, ha approvato il riconoscimento di un’agevolazione tariffa-ria a favore delle utenze artigianali/commerciali ricadenti nell’ATO della Città Metropolitana di Milano, particolarmente colpite dagli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.


Il provvedimento prevede in particolare la ridestinazione dello scostamento tra l’ammontare delle risorse stanziate nel 2018 e 2019 per il Bonus Idrico Integrativo1 e quanto effettivamente erogato in tali annualità alle utenze aventi diritto.


In pratica, i criteri di redistribuzione prevedono di erogare automaticamente - a favore delle utenze per le quali è stata rilevata una contrazione dei consumi, tra il 2019 ed il 2020, superiore al 10%, senza la necessità che le stesse avanzino alcuna istanza - un’agevolazione calcolata attraverso la ri-partizione proporzionale, rispetto ai consumi idrici 2019 (antecedenti l’emergenza pandemica), delle quote di Bonus Idrico Integrativo non spese.


La concreta applicazione dell’agevolazione si tradurrà in uno sconto sulla bolletta 2021 da applicarsi sull’importo complessivo, vale a dire su tutti e tre i servizi (acquedotto, fognatura e depurazione) inclusa la quota fissa.


Responsabile dell’istruttoria: Ing. Oscar Rampini tel. 02/71049305 email: o.rampini@atocittametropolitanadimilano.it


1 Quale integrazione a sostegno degli utenti disagiati rispetto al Bonus Sociale Idrico previsto dalla normativa nazionale e disciplinata da ARERA con Deliberazione n. 897/2017/R/Idr e s.m.i.

Ultimo aggiornamento

Martedi 14 Settembre 2021