Una scelta in comune - manifestazione volontà donazione organi

Data:
21 Febbraio 2017
Ad un anno dall'attivazione del progetto "Una scelta in Comune", i cittadini di Mediglia che hanno espresso la propria volontà in ordine alla donazione di organi e tessuti sono stati 247, di cui 227 hanno manifestato un consenso e 20 un diniego.
A questo link, è possibile consultare le statistiche a livello nazionale
https://trapianti.sanita.it/statistiche/PEdich.asp 

Si ricorda che, dal 1 febbraio 2016, i cittadini maggiorenni di Mediglia possono infatti esprimere la propria volontà alla donazione di organi e tessuti, al momento del rilascio o del rinnovo della Carta d'identità.

Il Comune di Mediglia ha infatti aderito al progetto "Una scelta in Comune", che si propone di raggiungere progressivamente tutti i cittadini maggiorenni nell'informazione rispetto a tale opportunità, mediante l'operatore di sportello oltre che con materiale informativo.
Per esprimere il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti, è necessario firmare l'apposita dichiarazione, resa in doppia copia:
  • una è consegnata al dichiarante come ricevuta, e non deve necessariamente accompagnare la Carta d'identità 
  • l'altra è conservata agli atti d'archivio
Il dato così acquisito è inviato in modalità telematica al SIT (Sistema Informativo Trapianti), unitamente ai dati anagrafici del dichiarante e agli estremi del documento d'identità, al fine di consentire la consultazione da parte del Coordinamento Regionale per i Trapianti (CRT). 
Tale scelta, peraltro, può essere facoltativamente indicata a stampa sulla carta d'identità.

In caso di eventuale ripensamento, la nuova volontà di donare o meno dev'essere manifestata presso l'Azienda sanitaria, oppure al momento del successivo rinnovo della Carta d'identità.
L'espressione della volontà sulla donazione è facoltativa e può essere dichiarata con una delle modalità previste dalla legge, presso:
  • le Associazioni di donatori (solo consenso)
  • le Aziende sanitarie, le Aziende ospedaliere o gli ambulatori dei medici di medicina generale
  • i Coordinamenti Regionali per i Trapianti
  • i Comuni aderenti al progetto "Una scelta in Comune"
Per maggiori informazioni, si rinvia al sito del Centro Nazionale Trapianti e per risposte alle domande più frequenti alla pagina dedicata.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 12 Dicembre 2019