Verso le elezioni comunali - istruzioni presentazione candidature

Data:
04 Agosto 2021
Immagine non trovata

Come noto, il 3 e 4 ottobre 2021, si terrà l'elezione diretta del Sindaco e del Consiglio Comunale. Le consultazioni si svolgeranno nella giornata di domenica dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e lunedì dalle ore 7.00 alle ore 15.00.

Si ricorda che gli uffici elettorali saranno aperti per il ritiro della tessera elettorale o per il rilascio del relativo duplicato (in caso di smarrimento, furto o esaurimento degli spazi), esclusivamente nei due giorni antecedenti le consultazioni e nel giorno medesimo di voto; a tal proposito, per evitare code, si invita a verificare per tempo il possesso della propria tessera elettorale (rilasciata dal Comune di Mediglia) e la presenza, sulla medesima, di almeno uno spazio disponibile per il voto (Si veda la notizia nella sezione "correlati" in questa pagina).
Si ricorda che il diritto elettorale, sia passivo che attivo, è esteso ai cittadini di stato membro dell'Unione Europea che facciano apposita domanda di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte (vedi anche la notizia nei "correlati" in questa pagina)
 



Pubblichiamo le "Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature" per l'elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale. La pubblicazione n. 1 della direzione centrale dei Servizi Elettorali del dipartimento per gli Affari interni e territoriali fornisce una guida nel compimento delle operazioni relative alla presentazione e all’ammissione delle candidature per la elezione alla carica di sindaco e di consigliere comunale.
Vengono illustrate le norme che regolano il procedimento per la preparazione e la presentazione delle candidature, e anche per l’esame delle candidature stesse da parte delle commissioni e delle sottocommissioni elettorali circondariali, sia per i comuni con popolazione fino a 15.000 abitanti e sia per quelli con popolazione superiore a quel limite. Nei casi di differenza procedurali, dovute ai diversi sistemi elettorali adottati, la pubblicazione offre, di volta in volta, avvertenze e istruzioni distinte. Anche in questa edizione delle "Istruzioni" sono stati inseriti alcuni temi di giurisprudenza.
Nelle elezioni comunali e circoscrizionali è poi prevista l’attribuzione dell’elettorato attivo e passivo ai cittadini dell’Unione europea residenti in Italia, equiparandoli ai cittadini italiani. I cittadini dell’Unione europea, che intendano presentare la propria candidatura a consigliere comunale (essendo riservate ai cittadini italiani le cariche di sindaco e di vice sindaco), devono produrre, all’atto del deposito della lista dei candidati e in aggiunta a tutta la documentazione richiesta per i cittadini italiani, i seguenti altri documenti:

  • una dichiarazione contenente l’indicazione della cittadinanza, dell’attuale residenza e dell’indirizzo nello Stato di origine;
  • un attestato, in data non anteriore a tre mesi, rilasciato dall’autorità amministrativa competente dello Stato membro di origine, dal quale risulti che non sono decaduti dal diritto di eleggibilità.

ATTENZIONE ALLE QUOTE DI GENERE.
Nel calcolo delle quote di genere (2/3 e 1/3) all’interno di ogni lista, in presenza di decimali nel numero di candidati del sesso meno rappresentato (1/3), l’arrotondamento si effettua sempre all’unità superiore, anche qualora la cifra decimale sia inferiore a 50 centesimi (articoli 71, comma 3-bis, e 73, comma 1, secondo periodo, del d.lgs. n. 267/2000 e successive modificazioni); il numero del genere più rappresentato (2/3) viene quindi determinato senza tenere conto della sua parte decimale.

 

candidati
presentati
1/3 1/3
approssimato
2/3 2/3
approssimato
somma
12 4 4 8 8 4+8=12
13 4,333333 5 8,666667 8 5+8=13
14 4,666667 5 9,333333 9 5+9=14
15 5 5 10 10 5+10=15
16 5,333333 6 10,66667 10 6+10=16

 

SOTTOSCRITTORI

A causa dello stato emergenziale in corso, il numero MINIMO dei sottoscrittori è ridotto ad un terzo; pertanto è necessario che le liste di candidati siano presentate da un numero di sottoscrittori compreso tra un minimo di 34 (invece di 100) ed un massimo di 200.

COMPETENTI ALLE AUTENTICAZIONI

Attenzione: rispetto alle istruzioni pubblicate, l'articolo 14 legge 53/1990 è recentemente aggiornato nel senso che i consiglieri provinciali, i consiglieri metropolitani e i consiglieri comunali sono competenti ad autenticare sottoscrizioni in materia elettorale senza preventiva comunicazione di disponibilità al presidente di provincia o sindaco.



PRESENTAZIONE CANDIDATURE.
SI ricorda che le liste vanno presentate, presso la segreteria comunale, improrogabilmente, nella giornata di venerdì 3 settembre (dalle ore 8.00 alle ore 20.00) e nella mattinata di sabato 4 settembre (dalle ore 8.00 alle ore 12.00)

Secondo le indicazioni pervenute dalla Commissione Elettorale Circondariale di Milano, OLTRE alla documentazione richiesta ed indicata nelle istruzioni ministeriali, E' NECESSARIO che vengano consegnate, all'atto della presentazione, anche:

  1. una PEN DRIVE contenente file (sia in formato pdf che in formato vettoriale) col contrassegno in formato 3 cm, debitamente etichettata con nome della lista + indicazione del formato (3 CM);
  2. una PEN DRIVE contenente file (sia in formato pdf che in formato vettoriale) col contrassegno in formato 10 cm, debitamente etichettata con nome della lista + indicazione del formato (10 CM);


Si ricorda inoltre che i modelli di presentazione della candidatura (atto principale e separati) vanno stampati su formato A3 fronte e retro (a "libretto").