BREXIT - esercizio diritti previsti dall'accordo tra UE e Regno Unito di Gran Bretagna

Brexit – ratifica ed entrata in vigore dell’accordo sul recesso del Regno Unito e dell’Irlanda del Nord dall’Unione Europea

Data:
12 Ottobre 2020
Immagine non trovata

Come noto, il 1° febbraio u.s. è entrato in vigore l’accordo sul recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord dall’Unione Europea e dalla Comunità Europea dell’Energia Atomica, firmato a Bruxelles e a Londra il 24 gennaio 2020.

Con la ratifica e l’entrata in vigore dell’Accordo Citato, le norme dell’Unione Europea in materia di libera circolazione continueranno ad applicarsi, ai cittadini italiani nel Regno Unito, ai britannici in Italia ed ai loro familiari, conformemente alla parte IV dell’accordo ed in particolare agli articolo 126 e 127, nel periodo transitorio del processo di uscita del Regno Unito dall’Unione Europea (1 febbraio 2020 – 31 dicembre 2020).

Per esercitare i diritti previsti dall’Accordo dopo la fine del periodo di transizione, i britannici e loro familiari dovranno dimostrare di essersi iscritti in anagrafe entro il 31 dicembre 2020, sulla base di una procedura dichiarativa prevista dall’articolo 18.4 e alle condizioni di cui all’articolo 19 dell’Accordo stesso.

In particolare:

1) Cittadini britannici residenti in Italia al 31 gennaio 2020:

In tale ipotesi i cittadini interessati potranno recarsi all'Ufficio Anagrafe del Comune di residenza e chiedere il rilascio dell'Attestazione di iscrizione anagrafica.

2) Cittadini britannici non residenti in Italia al 1 febbraio 2020

In tale ipotesi, entro la fine del periodo di transizione previsto dall'Accordo (31.12.2020), i cittadini britannici ed i propri familiari hanno diritto di iscriversi in anagrafe ai sensi delle disposizioni previste dalla normativa anagrafica (Legge 24/12/1954, n. 1228 Ordinamento delle anagrafi della popolazione residente, e d.P.R. 30/5/1989, n. 223 Approvazione nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente) e del Decreto legislativo 6/2/2007, n. 30 (Attuazione della direttiva 2004/38/CE sul diritto dei cittadini dell'Unione e dei loro familiari di circolare e soggiornare liberamente nel territorio degli stati membri), mediante la modulistica di cui alla circolare n.9/2012. A seguito dell'iscrizione potrà essere richiesto il rilascio dell'Attestazione di iscrizione anagrafica.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 12 Ottobre 2020